Praticare l’accoglienza: tra tensioni, ricomposizioni e scoperte