8.2 – Psicologia dello sport e PCP

Abstract
Il campo di pertinenza della Psicologia dei Costrutti Personali (Kelly, 1991) è molto ampio e ne fa parte anche la psicologia dello sport. In passato, grazie in particolare ai contributi di Richard Butler (1997; 2000) e di David Savage (1999; 2003), ci sono stati rilevanti esempi del modo in cui l’utilizzo di alcuni strumenti di questa teoria possa aiutare a comprendere e facilitare l’esperienza di atleti ed istruttori. In questo articolo tenterò di guardare all’esperienza degli sportivi attraverso le lenti della Psicologia dei Costrutti Personali ed in particolare attraverso il Corollario della Socialità. Tenterò di delineare infatti un approccio globale all’esperienza sportiva centrato sull’uso dei costrutti professionali kelliani, approccio che poi proverò ad esemplificare attraverso l’analisi di un caso specifico.

Parole chiave: psicologia dello sport costruttivista, corollario della socialità, psicologia dei costrutti personali.